Il ruolo della dieta mediterranea
nella prevenzione delle malattie e nella
promozione della salute globale

Il ruolo della dieta mediterranea nella prevenzione delle malattie
e nella promozione della salute globale

FAD SINCRONA
22 MARZO 2O22

FACULTY

Alessandro Antonelli
Verona
Walter Artibani
Verona
Marco Falcone
Pisa
Claudio Franceschi
Bologna
Giovanni Gabutti
Ferrara
Mauro Gacci
Firenze
Stefania Maggi
Padova
Maria Teresa Nardi
Padova

RAZIONALE

In questo evento gli esperti affronteranno due temi apparentemente disgiunti, quali il cancro della prostata e le malattie infettive, e porranno l’attenzione su come, di fatto, una dieta sana e sostenibile, come la Dieta Mediterranea, possa contribuire alla loro prevenzione e al miglioramento del profilo di cura di entrambi.
Il ruolo della dieta nella prevenzione, sviluppo e trattamento del cancro è oggetto di ricerche cliniche ed epidemiologiche avanzate. Molti cibi, in particolare frutta e vegetali, legumi, pesce e olio extra vergine di oliva, tipici della Dieta Mediterranea, sono raccomandati per la prevenzione del cancro, e diverse ricerche hanno identificato i meccanismi molecolari e cellulari che possono spiegare questa azione.
È stato anche osservato che un regime dietetico caratterizzato da cibi ad alto indice glicemico, un eccesso di proteine animali e di grassi saturi possa favorire l’insorgenza e la progressione di diverse patologie neoplastiche.
Meno spesso dibattuto, però, è il ruolo che questi stessi cibi e abitudini alimentari possono avere sul sistema immunitario. Da un lato, la malnutrizione, in eccesso o in difetto, può compromettere la risposta immunitaria e rendere la persona maggiormente esposta alle infezioni.
Dall’altro, un buono stato nutrizionale può prevenire la comparsa di malattie infettive e potenziare l’azione protettiva dei vaccini. Sarà evidenziato il ruolo cruciale della vaccinazione in questo percorso e l’impatto che la malnutrizione può avere sull’efficacia vaccinale. L’esempio dell’antibiotico resistenza, inclusa dall’OMS tra le 10 maggiori sfide alla salute globale, è emblematico e verrà approfondito nella discussione: essa si combatte attraverso numerose iniziative, a partire anche dalla filiera alimentare e dalla promozione di una dieta sana e sostenibile.

PROGRAMMA

Conduce e modera dagli Aristea Studios di Roma:
Stefania Maggi
CNR Sezione Invecchiamento Padova, Istituto di Neuroscienze

14.00
Apertura dei Lavori
Stefania Maggi

PRIMA SESSIONE
Impatto delle malattie infettive nell’adulto: ben oltre l’episodio acuto

14.10
Nutrizione e immunosenescenza
Claudio Franceschi

14.30
Terapia antibiotica e ruolo della procalcitonina nel monitoraggio della malattia infettiva
Marco Falcone

14.50
Antibioticoresistenza come una delle sfide globali della salute umana
Giovanni Gabutti

15.10
Nutrizione, vaccini e salute globale
Stefania Maggi

Discussant: Giovanni Gabutti

SECONDA SESSIONE
Il ruolo della nutrizione nella prevenzione e nel trattamento del tumore della prostata

15.30
Ruolo della nutrizione nella prevenzione
Maria Teresa Nardi

15.50
Evidenze scientifiche del ruolo della nutrizione nella terapia medica e chirurgica
Mauro Gacci

16.10
Linee guida per il trattamento: ruolo della nutrizione
Alessandro Antonelli

Discussant: Walter Artibani

16.30
Chiusura dei Lavori

17.00
Take Home Message

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI SULLA PROCALCITONINA >

INFORMAZIONI

Il programma scientifico del corso, strutturato con un taglio televisivo di approfondimento, tratterà le diverse tematiche considerate con un mix di linguaggio giornalistico ed approfondimento scientifico, grazie al supporto di relazioni scientifiche e sessioni di discussione.
Oltre alle classiche letture frontali, verranno rese disponibili videopillole su temi specifici. Il sito rimarrà disponibile online fino al 31 Dicembre 2022.

ISCRIZIONE
L’iscrizione è gratuita ma obbligatoria. Clicca sul pulsante «ISCRIVITI» e registrati. Riceverai una mail che contiene il link di conferma dell’iscrizione.

PARTECIPAZIONE
Clicca sul pulsante “ACCEDI” sul sito che comparirà il 22 Marzo 2022.
Inserisci le tue credenziali (username e password scelte al momento dell’iscrizione).
Segui il programma scientifico.
Compila il questionario di apprendimento ed il questionario di valutazione.
Scarica l’attesto di partecipazione / E.C.M.

RESPONSABILE SCIENTIFICO
Stefania Maggi, CNR Sezione Invecchiamento Padova, Istituto di Neuroscienze

E.C.M. – Educazione Continua in Medicina
La FAD sarà inserita da Aristea Education – Provider accreditato dalla Commissione Nazionale per la Formazione Continua con il numero di accreditamento 500 – nel proprio piano formativo 2022 nell’ambito del Programma Nazionale E.C.M. (Educazione Continua in Medicina). La FAD è destinata alle seguenti figure professionali: Medico Chirurgo (Allergologia ed Immunologia Clinica, Anestesia e Rianimazione, Biochimica Clinica, Cardiochirurgia, Cardiologia, Continuità Assistenziale, Cure Palliative, Direzione Medica di Presidio Ospedaliero, Ematologia, Endocrinologia, Epidemiologia, Farmacologia e Tossicologia Clinica, Gastroenterologia, Geriatria, Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, Laboratorio di Genetica Medica, Malattie del’apparato Respiratorio, Malattie Infettive, Malattie Metaboliche e Diabetologia, Medicina dello Sport, Medicina Fisica e Riabilitazione, Medicina Generale – Medici di Famiglia, Medicina Interna, Microbiologia e Virologia, Nefrologia, Neurochirurgia, Neurofisiopatologia, Neurologia, Psichiatria, Scienza dell’alimentazione e Dietetica, Urologia) Biologo, Infermiere, Dietista e riconosce n. 6 crediti. L’attestazione dei crediti è subordinata alla partecipazione effettiva all’intero programma formativo, nella misura del 100%, di tutti i cinque moduli. Gli attestati saranno generati all’interno della piattaforma FAD dopo il superamento della verifica stessa. Sul sito web www.aristeaeducation.it sono disponibili ulteriori informazioni sul Programma Nazionale E.C.M.

OBIETTIVO FORMATIVO
Linee guida – protocolli – procedure

PROVIDER
E.C.M.

PROFESSIONAL CONSULTANT
CONGRESS ORGANIZER

L’iniziativa è stata realizzata con la sponsorizzazione non condizionante di:

L’iniziativa è stata realizzata con la
sponsorizzazione non condizionante di: